giovedì 31 gennaio 2013

...

Rieccomi. Non sono sparita. Cioè sì, ma non dalla faccia della terra, solo dal blog. In questo periodo sono stata presa da altro. Natale e conseguenti viaggi, solito triangolo Svezia-Ungheria-Italia, poi il rientro al lavoro e l'inizio del nuovo semestre. Da qualche mese che sono particolarmente presa dal lavoro. Ci penso anche nel tempo libero, e questo per me è una situazione nuova. Fino a poco tempo fa sono sempre stata capace di staccare una volta uscita dall'università. Ora invece spesso mi addormento con pensieri legati al lavoro e mi sveglio pensando agli impegni della giornata. E' uno sviluppo che non mi piace e non capisco. Anche se forse è comprensibile. Il carico di lavoro è obiettivamente aumentato, ed essere responsabile di 60 studenti per un intero semestre mi responsabilizza. I piccoli grandi problemi quotidiani degli studenti mi occupano la mente. Che di per sé non sarebbe un problema, se uscendo dall'università smettessi di pensarci... Avete qualche consiglio da darmi? Qualche buona tecnica per staccare? Ovviamente la mia dolce metà è un ottimo diversivo, ma purtroppo non c'è sempre da quando lavora a Göteborg. Se volete vedere questo blog essere aggiornato con una frequenza ragionevole, urgono suggerimenti.

Comunque un'idea per un post ce l'ho. I'll be back.


(Questo solo per il legame affettivo...)